23.12.13

Flexcel NX - Parametri e Flusso di lavorazione


Per gli utilizzatori dei prodotti Flexcel NX al seguente indirizzo:
http://www.maurolussignoli.it/documenti.htm

potete scaricare degli interessanti documenti in Italiano che spiegano come impostare i giusti parametri di lavorazione, e seguire il corretto processo di lavorazione per i materiali flexo.

Buona lettura.

16.12.13

Come faccio a creare i miei codici a barre ?


Applicazione semplice ed intuitiva per la creazione di codici a barre vettoriali in svariati formati (EAN / UPC, ISBN, QR-code etc.)


Link ufficiale:
http://www.itsapparent.com/barcodeproducer/

Buona creazione.

13.12.13

Che barcode è ? - ZBarcode Reader


Volete capire il tipo di barcode che avete sotto mano ? (EAN / UPC, ISBN, QR-code etc)
Volete convertire in cifre il barcode che state leggendo ?
Volete ricercare il codice ISBN del libro che avete in mano su Amazon ?
E molto altro ancora...

Niente di più facile ! Basta aggiungere l'app ZBarcode Reader al vostro melafonino e lei farà il resto.

Links ufficiale:
https://itunes.apple.com/ca/app/zbar-barcode-reader/id344957305

Buona lettura del barcode.

11.12.13

Stampare risparmiando e donando @ PRINT4LIFE


PRINT4LIFE propone un'iniziativa per unire al risparmio sulle vostre stampe, una buona azione; come dire ... siamo sotto Natale !

Basterà indicare il codice "SMP4IT" in fase d'ordine per ricevere il 10% di sconto su quanto ordinato e destinare un altro 10% alla fondazione SERMIG.
La promozione scade il 25-12-2013.

Link ufficiale:
http://www.print4life.it/themes/sermig/

Chi è SERMIG?
(http://www.sermig.org/index.php?option=com_content&view=article&id=5010&Itemid=117&lang=it)

Buona stampa.

11.11.13

ITS Rizzoli - l'app

"Il corso ITS per la Multicanalità è un percorso di due anni che intende formare tecnici in grado di realizzare contenuti editoriali e grafici da declinare sia sui canali tradizionali, come la stampa, che sui nuovi media legati al mondo del web e del mobile. Le prospettive professionali prevedono l’inserimento in aziende grafiche, agenzie pubblicitarie, web agency, aziende del packaging, di stampa digitale, e-publishing e web-to-print."
Oggi la comunicazione va sempre più interpretata a 360°, per questo i ragazzi dell'istituto hanno sviluppato un'applicazione (per iPad/iPhone) dove è possibile sfogliare i loro lavori. Ad oggi contiene 24 lavori, dagli stage formativi alle tesi su diversi argomenti. Un tuffo nelle nuove tecnologie disponibili sul mercato e nella loro applicazione pratica.

Qui l'applicazione:
https://itunes.apple.com/tr/app/its-rizzoli/id662120195?mt=8

Link ufficiale ITS:
http://www.itsrizzoli.it/

Buona lettura.

8.11.13

Spam Magazine - il primo free magazine in AR


"SPAM è un magazine. Un magazine bimestrale gratuito che nasce da due grandi amori: l’amore per la carta e l’amore per internet. Perché noi, ancora oggi, preferiamo inserire un biglietto del bus tra le pagine di un libro a un click su “aggiungi a preferiti”. Preferiamo sfogliare una rivista piuttosto che scorrere con il cursore pagine che non possiamo voltare. Preferiamo addormentarci con un libro aperto in mano piuttosto che con un eBook acceso sul petto. Ma allo stesso modo amiamo il web: informazioni, idee, contatti, raggiungibili in ogni momento da ogni parte del pianeta. [...] Nell’epoca in cui le riviste passano dalla carta al digitale, noi passiamo dal digitale alla carta, per poi chiudere il cerchio. SPAM infatti è il primo free magazine tutto in Realtà Aumentata: inquadrando ogni pagina del magazine, grazie all’app SPAM magazine, disponibile per iOS e Android, è possibile approfondire tutti i contenuti, sia editoriali che commerciali, guardando video, giocando con oggetti 3D, scaricando app, facendo shopping online o condividendo sui social network per esempio. E queste sono solo alcune delle potenzialità dell’AR (Realtà Aumentata) su SPAM.
Quando si parla di AR (augmented reality) e servizi WEB legati al prodotto stampato, ricordiamoci che alla base c'è sempre questo... 



Quindi stampatori, aggregatevi, crescete, cercate i vostri generatori di contenuti AR e... stampateli !
Qui l'intervista ai creatori di Spam Magazine:



Link ufficiale:
http://www.spam-magazine.com

Buna evoluzione della stampa.

6.11.13

QR code ? roba vecchia ... ora c'è Around


Sempre in tema di innovazione nella stampa, multisensorialità ed AR (augmented reality - realtà aumentata); oggi vi presento Around.

Vi ricordate quando dovevate riprendere con il vostro telefonino quegli orribili codici quadrati solo per richiamare un link URL relativo al prodotto inquadrato ? (si, lo so... ne avevamo già parlato tempo fa)

... ebbene oggi Around ci viene in aiuto per non essere più costretti a dover inquadrare orrendi logo in binaco e nero, per aumentare la nostra user-experience.
Grazie ad Around (ed alle sue app dedicate disponibili su tutte le piattaforme), basterà inquadrare l'immagine stampata che stiamo sfogliando per accedere ai seguenti servizi on-line:


Un esempio pratico: "Sto leggendo sulla mia rivista preferita un articolo che parla del prossimo concerto che farà il mio cantante preferito. Decido che non posso perdermi quel concerto ! Con il telefonino inquadro la pagina che stavo leggendo e... Bam! in un attimo compro on-line il bilgietto dello spettacolo." - questa è solo una delle innumerevoli possibilità date da questo tipo di AR.

Link ufficiale:
http://around.ar.com

Buna evoluzione della stampa.

5.11.13

Il "web" delle "cose" (IoT) e la stampa

Sfogliate questa interessante presentazione fatta da  Mary Meeker e Liang Wu per KPCB:



...da questi dati appare palese come il mondo stia cambiando e si stia evolvendo in stretta relazione al WEB.
Un'immagine esemplificativa:

Negli anni 90 ai concerti si ballava... oggi ai concerti si filma e si scattano foto per poi condividere sui social.

NFC, QR, BLE, EPC, RFID, Biosensori... sono terminologie con cui stiamo già facendo i conti.
Soprattutto sono tecnologie che stanno rendendo tangibile quell' Internet delle cose ideato già agli inizi del nostro secolo. Grazie all' IoT (Internet Of Things):
"Gli oggetti si rendono riconoscibili e acquisiscono intelligenza grazie al fatto di poter comunicare dati su se stessi e accedere ad informazioni aggregate da parte di altri. Le sveglie suonano prima in caso di traffico, le piante comunicano all'innaffiatoio quando è il momento di essere innaffiate, le scarpe da ginnastica trasmettono tempi, velocità e distanza per gareggiare in tempo reale con persone dall'altra parte del globo, i vasetti delle medicine avvisano i familiari se si dimentica di prendere il farmaco. Tutti gli oggetti possono acquisire un ruolo attivo grazie al collegamento alla Rete."
"Ma questo cosa c'entra con la stampa ?" - vi starete chiedendo...

Come evangelizzato da http://www.webofthings.org/ ed http://www.evrythng.com/, il WEB e le COSE saranno, in un prossimo futuro strettamente interconnessi fra loro.
In questo link viene illustrato il case-history dell'azienda Diageo, prima azienda a sfruttare il motore Evrythng per la propria campagna pubblicitaria in occasione della festa del papà.
Il figliolo poteva "personalizzare" il suo regalo al papà aggiungendo al regalo fisico, un video come questo d'esempio:



Ma arriviamo al punto, la stampa non può esimersi dall'integrazione con l'evoluzione dei media. Come già dimostrato al Flexo Day passato (2012), la stampa farà parte di questa innovazione. I QR code vanno via via evolvendosi, le applicazioni flexo alternative (dai Biosensoria agli OLED) sarannno le prossime sfide della stampa. Guardate il filmato (dal minuto 5:57s l'intervento di Davide Deganello sulle applicazioni alternative nella flessografia).



In un mondo dove la comunicazione è in continua evoluzione, la stampa diventa parte integrante di un'esperienza multisensoriale, i contenuti che veicola non sono più espressi unicamente dal testo impresso sulle pagine, ma dalla matericità stessa dello stampato. Leggere-annusando-e-toccando il soggetto del messaggio veicolato dalla stampa. Moglia è testimone di queste nuova esperieza sensoriale dove i prodotti vengono veicolati in simbiosi al loro messaggio stampato.


Guardate qui per sfogliare la sezione Experimental sul sito Moglia.

Chi saprà portare quelle innovazioni nell'evoluzione dei media e della stampa che segneranno indelebilmente gli anni futuri prossimi ? Ci vediamo al prossimo Flexo Day 2013 !

Buona innovazione.

1.11.13

L'importante è il gelato - l'editoria digitale via LaCretinetti.it


Ma ancora con sta storia della guerra fra cartaceo e digitale ?!??
Il punto di vista di Francesco Rigoli di Simplicissimus è il seguente:
"Quando si parla di guerra tra cartaceo e digitale a me sembra come se partisse una guerra tra chi prende il cono e chi prende la coppetta dal gelataio."
L'intervista completa qui:
http://www.lacretinetti.it/limportante-e-il-gelato-leditoria-digitale-vista-da-francesco-rigoli-di-simplicissimus/

Buona lettura.

31.10.13

Museo della stampa e d'arte a Lodi (Andrea Schiavi)

"Il Museo della Stampa e Stampa d'arte a Lodi "Andrea Schiavi", inaugurato nel giugno 2008, occupa i locali (circa duemila metri quadrati) della ex tipografia Lodigraf, attiva fino all'inizio degli anni Ottanta del secolo scorso. Qui, in un angolo fra i più caratteristici della Lodi antica, l'intraprendenza, la competenza e la passione del suo principale ideatore, affiancato da esperti del settore, ha compiuto il "miracolo" di dare vita ad un vero museo dedicato alla storia della stampa attraverso i secoli, dalla xilografia alla calcografia, dalla serigrafia alla tipografia, dalla litografia alla stampa offset fino alla rivoluzione digitale. Uno spazio espositivo senza lussi particolari che ha volutamente mantenuto le caratteristiche architettoniche di una vecchia tipografia ristrutturata, ove i visitatori potranno immergersi e respirare il profumo della storia della stampa, che è storia di civiltà: dall'invenzione dei caratteri mobili in legno e metallo fino all'avvento del computer."
Il museo è ubicato al numero 4 di via della Costa, ai margini del “cuore” antico di Lodi, in una zona di facile accesso da via Defendente e servita anche da comodi parcheggi: angolo via Brocchieri; ex macello di via Vecchio Bersaglio; piazzale 3 Agosto.

Maggiori informazioni ai contatti ufficiali:
http://www.museostampa.org/
info@museostampa.org

Buona visita.

30.10.13

La certificazione del prodotto stampato in Italia - 2013 quante aziende certificate ISO12647 ? (reloaded)


Dallo studio FIEG, “LA STAMPA IN ITALIA 2010-2012“ si ricavano dati molto interessanti. Fra i molti ne volevo sottolineare uno:
"Nel 2011 e nel 2012,i poligrafici sono diminuiti, rispettivamente, del 5,6% e del 6,7%. Nel 2013 l’ulteriore contrazione del 2,2% ha portato il numero dei poligrafici occupati per la prima volta al di sotto della soglia delle 5mila unità (4.950 per l’esattezza)."
Quindi, sapete a fronte di 4.950 aziende poligrafiche Italiane, quante di queste posseggono una qualche certificazione ISO attiva ?

Non ho a portata di click il dato ufficiale, ma all'ultimo TAGA Day gli stessi certificatoti hanno testimoniato che si tratta di una cifra che si attesta sotto le 20 unità... suvvia, cerchiamo di essere generosi, mettiamo pure che se ne sia dimenticata qualcuna e le aziende certificate siano 40. Questo significa meno dell' 1% del totale.

Si, avete capito bene, lo 0,8% per l'esattezza !
Che dite ? Il nostro mercato può ancora offrire spazi di miglioramento ?

Ha già ... quasi dimenticavo di ricordarvi per quali motivi la certificazione è un vantaggio per tutti.
"E' un vantaggio per il print-buyer perchè gli garantisce che la qualità del prodotto finito sia quella attesa.
"E' un vantaggio per lo stampatore perchè standardizza la produzione, riduce i rifacimenti ed i fermi macchina, accrescendo le competenze tecniche del personale."
No, no ... queste non sono ideologie del sottoscritto; sono la testimonianza di una delle poche società Italiane certificate, forse la più certificata, viste le sue numerose fra cui PEFC, CertiPrint, Fogra PSO, CarbonTrust etc. Un' azienda che intende seriamente lavorare con l'estero non deve fregiearsi di una sola certificazione, ma di una serie di certificazioni. A garanzia che tutte le parti della filiera produttiva siano in linea con le aspettative del cliente.

Sempre al TAGA Day, nella sessione di domande e risposte Emanuele Cheller di Printer Trento, alla domanda:
"Che migliorie ha portato nella vs. azienda la certificazione ?"
ha risposto fra le altre cose:
"[...] ed una sensibile diminuzione dei tempi di avviamento con relativi minori sprechi di materiale. Siamo arrivati ad avere un avviamento macchina (formato 70x100) di soli 9 minuti, i fogli di scarto sono passati da 300 a 100 grazie agli strumenti in linea..." - sottolineando -  "...e con il cliente presente a bordo macchina !"
Se non sono vantaggi questi !
Buona certificazione.

29.10.13

Presentato a Roma lo studio FIEG, “LA STAMPA IN ITALIA 2010-2012"


La Federazione Italiana Editori Giornali ha presentato a Roma lo scorso 5 Giugno 2013 lo studio della stampa in italia nel triennio 2010-2012.

Lo studio riporta nei minimi dettagli la flessione del mercato della stampa in Italia nel suo complesso.
Lo studio
La sintesi
Maggiori dettagli sul sito ufficiale FIEG.
Buona lettura.

23.10.13

La certificazione del prodotto stampato in Italia - 2013 quante aziende certificate ISO12647 ?


 "Desideriamo protezione per le persone e le cose che ci circondano. Scegliamo con attenzione i cibi che mettiamo in tavola. Ci diamo da fare per proteggere e rispettare l'ambiente in cui viviamo. Pretendiamo prodotti e servizi efficenti ed affidabili. Chiediamo competenza e credibilità ai professionisti a cui ci affidiamo [...]"
Quando pretenderemo le stesse cose anche per il prodotto stampato ?

Oggi in Italia gli stampatori certificati sono ancora una netta minoranza; evidentemente i print-buyer non hanno ancora chiari i vantaggi derivanti dal rivolgersi ad uno stampatore "certificato". Certificazione è sinonimo di standardizzazione e come tutti ben sappiamo la standardizzazione va di pari passo al risparmio (per lo stampatore) ed alla sicureza del risultato (per il print-buyer).

Senza la certificazione il risparmio dello stampatore evapora nei rifacimenti lastra e nei fermi macchina cosiddetti "imprevisti"; che tanto imprevisti poi non sono, non saranno più realisticamente sintomatici di una mancanza di standardizzazione ?
Senza la certificazione la sicurezza del risultato del print-buyer resta legata esclusivamente al "rapporto di fiducia" instaurato con lo stampatore; che, sia chiaro, trattasi di sentimento nobile e rispettabilissimo, ma sufficente a garantire la qualità del prodotto stampato, ed annullare definitivamente le contestazioni?
Senza standardizzazione basta che salti un singolo tassello della catena produttiva (dal grafico allo stampato) per alterare la qualità finale del prodotto.
Quante volte è capitato che si riscontrassero dei fermi macchina o dei rifacimenti solo perchè "bhè, si è vero...il mese scorso abbiamo cambiato agenzia grafica" oppure "...i files arrivati non vanno bene ? ... ma non li volevate in formato SpongeBob?" oppure "...le carnagioni sono tutte bluastre ? ...si, in effetti abiamo cambiato set di inchiostri; ma il fornitore mi aveva assicurato che il colore è identico al precedente !".

E' indubbio che se il mercato non spinge verso la certificazione, se il print-buyer non richiede espressamente agli stampatori di certificarsi, questi saranno poco inclini a farlo; ma, d'altro canto, non sarebbe ora che gli stessi stampatori usassero la certificazione come leva per differenziarsi dalla concorrenza ? Che usassero la certificazione come strumento per richiedere ai clienti di ricevere dei veri-files-pronti-per-la-stampa, come descritto dalla norma ISO ?

In questo post:
http://artigrafiche.maurolussignoli.it/2012/12/iso-12647-chi-sono-i-certificatori.html

trovate un elenco dei certificatori ISO12647 Italiani.
E ricordate, pretendete dai certificatori Italiani un accreditamento Italiano.

Buona certificazione.

21.10.13

TAGA Day 2013 - 25 Ottobre 2013


Vi siete già iscritti al TAGA Day ?
Il tema dell'incontro sarà:
"Standardizzazione per essere unici"
L'appuntamento è il 25 Ottobre 2013
presso l’Istituto Pavoniano Artigianelli via B.Crespi, 30 - Milano

Programma ufficiale:
http://ffgi.esp8.it/documenti/7/List%20Documents/TAGA_DAY_2013.pdf

Ci sono ancora pochi posti disponibili. Per l'iscrizione clicca qui:
http://www.taga.it/

Buona iscrizione.

Manuale sull'uso di Colorflow aggiornato (rev1.21)


Aggiornato il manuale sulla creazione delle curve di compensazione tonale per lo schiacciamento di messa in macchina di macchine Offset, dedicato a ColorFlow. Sono state corrette inesattezze e refusi riscontrati nella versione precedente.

TVI_ColorFlow.pdf (rev1.21)

Manuale e curve di riferimento sono, come sempre, gratuiti.
Ringrazio chiunque voglia lasciare qui un commento dopo aver scaricato il materiale.

Buon download.

18.10.13

ATIF - Flexo Day - 20 Novembre 2013


Flexo per crescere: la sfida del risultato

20 NOVEMBRE 2013
ZANHOTEL CENTERGROSS
Bologna (Bentivoglio), Via Saliceto, 8

Per info e registrazioni:
http://www.atif.it - info@atif.it

Buona iscrizione.

16.10.13

Manuale sull'uso di Colorflow (rev1.2)


Pubblicato il manuale sulla creazione delle curve di compensazione tonale per lo schiacciamento di messa in macchina di macchine Offset, dedicato a ColorFlow.

TVI_ColorFlow.pdf (rev1.2)

Manuale e curve di riferimento sono, come sempre, gratuiti.
Ringrazio chiunque voglia lasciare qui un commento dopo aver scaricato il materiale.

Buon download.

15.10.13

Manuale sull'uso di Harmony aggiornato (rev1.31)


Aggiornato il manuale sulla creazione delle curve di compensazione tonale per lo schiacciamento di messa in macchina di macchine Offset, dedicato ad Harmony.

Curve_Harmony_Offset.pdf (rev1.31)

Migliorie rispetto alla versione precedente:
  • descrizione della calibrazione mirata colore per colore (C M Y K)
  • esempi pratici delle scale di controllo da utilizzare
  • enfatizzazione del fatto che densitometro per carta e densitometro per lastra non sono la stessa cosa. Questi strumenti differiscono tecnologicamente fra loro e servono entrambi per una corretta calibrazione del processo di stampa.
  • enfatizzazione che per le curve Target è consono usare valori standard (FOGRA, TAGA etc.)
  • links a documenti correlati sul sito http://artigrafiche.maurolussignoli.it
  • documento più articolato e semplificato
Ricordo, per gli utenti Harmony, l'esistenza delle curve Target preimpostate:(standard ISO Paper type 1 e 2, ISO Paper type 3, ISO Paper type 4 e 5, FOGRA Glossy, FOGRA Matte)

Target_Standard_Lookup.zip

Manuale e curve di riferimento sono, come sempre, gratuiti.
Ringrazio chiunque voglia lasciare qui un commento dopo aver scaricato il materiale.

Buon download.

4.10.13

Come creare PDF pronti per la stampa (vintage 2001)

Aggiornamento Giugno 2016:
Cosa ne direste di una guida in Italiano su questo argomento? Maggiori informazioni a questo link.



Leggendo questo documento di casa Adobe, che non esito a definire vintage, vi renderete subito conto di come il problema d'esportare un buon PDF pronto per la stampa, risalga già a molti anni addietro.

Quante cose sono cambiate da allora ?

Link ufficiale:
http://www.adobe.com/print/prodzone/pdfs/PDFforPrint.pdf

Qualcosa di più aggiornato qui:
http://artigrafiche.maurolussignoli.it/2010/10/come-si-esporta-un-pdf-pronto-per-la.html

Buona lettura.

3.10.13

Dry offset printing



Vi siete mai chiesti come si fa a stampare sui barattoli ?

Buona visione.

1.10.13

Il 3D a portata di click @ HumanEyes



  • Scatti la foto in 3D
  • La guardi a monitor in 3D
  • La compri on-line e ricevi a casa la tua stampa lenticolare
Il tutto grazie ad una semplice applicazione sviluppata da HumanEyes.

Link ufficiale:
http://www.snapily3d.com/

Buona stampa 3D.

25.9.13

Gli "Automatismi" non avvengono "Automaticamente" !


In questo interessante post Aaron Tavakoli ci spiega la grossa differenza fra "Avere degli automatismi" ed "Implementare gli automatismi".

Avere in casa la tecnologia che potrebbe automatizzare il vostro lavoro, non porta a benefici concreti per l'azienda. Implemantere gli automatismi nel vostro lavoro quotidiano, porta a benefici concreti per l'azienda.

Prima di poter automatizzare un flusso caotico, è necessario semplificarlo/ottimizzarlo il più possibile.
Questo significa, il più delle volte, dover cambiare il modo in cui si fanno le cose. Il cambiamento non è sinonimo di peggioramento, ma d'innovazione. Il cambiamento non può partire dal singolo operatore prestampa, deve essere guidato da chi gestisce il processo ad un livello superiore. Chi "capisce come funzionano le cose" spesso non ha il potere necessario per attuare il cambiamento dall'interno.

Nelle aziende che hanno implementato automazioni di successo, lo stimolo al cambiamento è arrivato da singoli (o gruppi di persone nelle aziende più grandi) che avevano il potere di modificare i processi esistenti, per attuare quei cambiamenti necessari al raggiungimento dell'automazione voluta. Non solo "suggerendo" le migliorie applicabili, ma "imponendo" i nuovi processi produttivi.

La frase che sento più spesso quando propongo processi d'automazione della produzione è la seguente:
"Al mio lavoro tutto ciò non è applicabile ! Per me ogni commessa fa storia a sè !"
L'automazione non prevede esclusivamente processi "predefiniti", prevede anche le "eccezioni" al processo automatizzato. Schematizzare ciò che avviene ripetitivamente da ciò che richiede un intervento "particolare" vi aiuterà a scoprire i vostri "colli di bottiglia" nella produzione quotidiana.

L'automazione non deve necessariamente avvenire tout curt. Cercare di automatizzare tutto il vostro processo produttivo in un sol colpo, risultarà, il più delle volte, in un progetto destinato al fallimento.
Una volta chiariti tutti i processi produttivi in essere, è possibile partire automatizzando piccole parti della produzione, acquisire sicurezza nei processi automatizzati e poi integrare nuove automazioni. Piccoli progetti a breve termine daranno vantaggi più sicuri ed immediati. L'unione di piccoli progetti risulterà infine in un'automazione su larga scala.

Per l'automazione della vostra azienda, non esiste nessuna soluzione preconfezionata. La sola automazione utile al vostro business è quella sviluppata sui vostri processi produttivi. Questa si dovrà adattare alle vostre attrezzature, ai vostri tipi di prodotti, ai vostri clienti. Per raggiungere gli obbiettivi prefissati è necessaria la spinta di un referente interno all'azienda - può essere il proprietario, od un team di sviluppo - con il potere ed il tempo necessari ad attuare le modifiche dei processi produttivi. Fare piccoli passi . Misurare il vostro successo , e di tanto in tanto , rivedere e perfezionare il progetto di automazione. Il vostro investimento in automazione ha il potenziale di cambiare radicalmente il vostro business - ma richiede impegno.

Link ufficiale:
http://graphics.kodak.com/US/en/About_GCG/Blog/Article/Automation_Doesn_t_Happen_Automatically/default.htm

Buona automazione.

24.9.13

Libri in miniatura @ BO Press



BO Press Miniature Books, quando per leggere... servono necessariamente gli occhiali !

Link ufficiale:
http://bopressminiaturebooks.com/blog/

Buona mini-lettura.

23.9.13

La calibrazione di una macchina da stampa parte da...


Le risposte al titolo di questo post potrebbero essere molte ...
"Da dove parte la calibrazione della mia macchina da stampa ?"
...dalla carta ? dal tipo di stampato ? dai profili ICC che mi ha dato il cliente ?

Come egregiamente descritto da Mauro Boscarol sul suo blog, la giusta calibrazione di una macchina da stampa (e quindi delle lastre, della prova colore etc etc), deve necessariamente seguire un filo conduttore guidato da diversi parametri.

Tutto il processo è descritto qui:
http://www.boscarol.com/blog/?page_id=5748

Mi raccomando, non leggete solo alcuni post qua e là... leggete tutti i 23 punti per farvi un idea precisa di cosa significa calibrare la propria condizione di stampa.

Buona lettura.

19.9.13

CTS Grafica - Print for Love - Video Istituzionale



Le Arti Grafiche riassunte nei 2 minuti e 26 secondi del video della tipografia CTS Grafica a firma di Davide Vasta.

Buona visione.

17.9.13

Curve o profilatura ICC? (il sequel...)

Approfitto di questo articolo letto su Italia Grafica, e mi riaggancio ad un vecchio post relativo alle curve di compensazione tonale ed alla profilatura ICC, per domandarmi(vi):
"Oggi ha senso usare ancora le curve di compensazione tonale? Oppure basta profilare la macchina via ICC ? Curve o profilatura... quale dei due ?"
Credo che la giusta risposta sia "Entrambi !".

E' fuori di dubbio che ancora oggi il 90% (non ho voluto esagerare) dei reparti prestampa lavori utilizzando esclusivamente profili ICC ormai assodati (Fogra 39 ? Quanti di voi sono passati al FOGRA 40/50 ?) e curve di calibrazione ad hoc. C'è chi ha creato curve castello per castello, macchina per macchina... o chi addirittura usa una singola curva di compensazione a suo dire "standard" (buona per ogni colore e per ogni macchina) e via così.
"Ma se uso il profilo ICC giusto non ho bisogno d'altro vero ?". 
Risposta: "Ni."

Molto dipende da come viene fatta la profilatura. Questa, anche se potrebbe lavorare in autonimia, non rigetta l'aiuto di una corretta linearizzazione + compensazione TVI. Una profilatura fatta su TVI standard risulterà in una più semplice attuazione e porterà a risultati migliori rispetto a quella fatta su una macchina con TVI fuori controllo.
Quindi, se dobbiamo linearizzare le lasatre, tantovale portare la TVI della macchina da stampa in condizioni standard utilizzando delle curve di calibrazione; e successivamente, procedre alla profilatura della stessa.
La cosa fondamentale è che questo venga definito a priori; e mantenuto poi costante nel tempo, tramite appositi strumenti di controllo. (maggiori informazioni su cosa è una TVI li trovate qui).

Il vantaggio di profilare su TVI standard rende la profilatura ICC "riciclabile" su altre macchine da stampa con caratteristiche identiche (o molto simili). Cosa altrimenti non fattibile se la TVI variasse da macchina a macchina. Fortunatamente oggi esistono sul mercato software per la gestione del colore che sono in grado di gestire simultaneamente profili ICC e curve TVI. Questi software possono anche essere inclusi direttamente nei flussi di lavoro (Workflow) che usate quotidianamente per la creazione e gestione dei vostri lavori da mandare in lastra. Questi software inoltre, possono anche integrare moduli dedicati alla gestione dell' "Ink-saving", per il repurposing dei colori (GCR) indirizzato al risparmio d'inchiostro; qui un esempio delle diverse soluzioni disponibili sul mercato.

Per riallacciarmi all'ottimo articolo scritto da Luca Morandi, questa procedura viene definita "Use of CMYK to CMYK multidimensional tranforms". Tralasciando l'ormai desueta "Matching of tone values curve" (ancora diffusissima malgrado le sue limtazioni), passando oltre la "Use of near neutral scale" (chi si è mai affacciato alle linee guida GRACoL in Italia ?), credo che l'uso combinato di curve TVI + profilatura ICC sia la soluzione migliore per chi punta ad elevati livelli qualitativi.
"E per tutti gli altri ?"
Risposta: "Le vostre ben note curve di compensazione (quando ben applicate), vi hanno mai deluso ?"
Lascio a voi la risposta...

Buona calibrazione.

5.9.13

PDF/X-4 a che punto siamo ?


Approfitto di questo interessante articolo di Denis Salicetti per sottolineare che alla domanda "Quindi oggi è utile salvare i documenti in PDF/X-4 ?"
La risposta è indubbiamente "SI!"

Anche se con le dovute limitazioni (spiegate nell'articolo) l'uso del PDF/X-4 porta assolutamente più vantaggi che svantaggi. Quindi cari grafici... cosa aspettate ad usare questo formato ?

Buon PDF/X-4.

4.9.13

Corso di formazione sulla flessografia "Conoscenza e controllo delle variabili nel processo flessografico" @ ATIF



Non perdetevi questo interessante corso di formazione flessografica presso la sede ATIF di Milano.

Cito dalle info ufficiali:
"CORSO DI FORMAZIONE SULLA STAMPA FLESSOGRAFICA MERCOLEDI’ 18 SETTEMBRE 2013 - MILANO, Piazza Conciliazione 1
Il 18 settembre prossimo, dalle ore 09.30 alle ore 16.30, nella sede di Piazza Conciliazione 1 a Milano, ATIF ha in programma il corso di formazione sulla stampa flessografica "Conoscenza e controllo delle variabili nel processo flessografico":
Il corso, che sarà di livello intermedio, tratterà i seguenti temi:
  • flessografia, introduzione e cenni storici
  • packaging e mercati
  • qualità, colore e risoluzione
  • contrasto, dotgain e quantità di inchiostro
  • rapporto anilox/cliché
  • caratteristiche della matrice
  • inchiostro, supporto e trasferimenti
  • biadesivo e pressioni
  • controllare il processo dalla prestampa alla stampa
Il corso verrà attivato con un minimo di 8 partecipanti e sono previsti complessivamente 15 posti.
La partecipazione al corso è a pagamento con quote differenziate per i Soci Atif, stampatori associati ad Assografici o ai relativi Gruppi di Specializzazione ed aziende non associate:
Quota associato Euro 150 per il primo partecipante - Euro 75 per i successivi della medesima azienda.
Quota non associato Euro 300 per il primo partecipante - Euro 150 per i successivi della medesima azienda.
Per l’iscrizione è necessario comunicare, entro il 10 settembre prossimo, il/i nominativo/i del/i partecipante/i all’indirizzo email info@atif.it. Saranno considerati iscritti i primi 15 in ordine di bonifico effettuato (le coordinate saranno inviate al ricevimento della richiesta di iscrizione del/dei partecipante/i).
Per eventuali ulteriori informazioni contattare la Segreteria info@atif.it - Tel 024981051."
Buona iscrizione.

2.9.13

The ONE Blog @ Kodak



The ONE Blog è il blog ufficiale Kodak dove potete trovare dei post interessanti relativi alle ultime novità dei prodotti.

Come ad esempio la presentazione di Insite Prepress Portal 6.6:
http://www.youtube.com/watch?v=OD70h1uuMtI

oppure la presentazione di Preps 7:
http://www.youtube.com/watch?v=4W70YBErBfU

Link ufficiale:
http://graphics.kodak.com/us/en/about_GCG/blog

Buona lettura.

27.8.13

Elenco dei portali W2P Italiani - alternative a Pixart


Ricevo ancora segnalazioni su siti Web2Print Italiani.
L'elenco, anche se sicuramente incompleto, comincia a farsi interessante...
  1. http://www.apple.com/it/osx/print-products/
  2. http://www.atena.net/it
  3. http://www.boobaprint.it/
  4. http://www.composervice.com/
  5. http://www.digitalpix.com/
  6. http://www.dmfast.it
  7. http://www.doctorvisual.com/
  8. http://easyprinting.it/
  9. http://www.emmeadesign.it/
  10. http://www.exapass.it/
  11. http://www.fabbrica-creativa.net/
  12. http://www.fasterprint.com
  13. http://www.flyeralarm.com/it
  14. http://www.flyerwire.com/
  15. http://foto.lafeltrinelli.it/fotolibro-cewe.html
  16. http://it.foto.com/
  17. http://graficainstampa.it/
  18. http://www.gsprintingroup.it/
  19. http://www.ideaprint.it
  20. http://www.igvsrl.it/
  21. https://www.ilfotoalbum.com/
  22. http://www.iprintdifferent.com/ 
  23. http://www.lcpitalia.it/
  24. http://www.melastampi.com/
  25. http://minimegaprint.com/
  26. http://www.miofotolibro.it/
  27. https://www.photobox.it/msite/homepage
  28. http://www.pixartprinting.it/
  29. http://www.pressup.it
  30. http://print24.com/it/
  31. http://www.print4life.it/
  32. http://www.printbee.it
  33. http://www.printergroup.it
  34. http://www.printingdesk.com
  35. http://www.printly.it/
  36. https://www.pixum.it/
  37. http://www.sartorigroup.com/
  38. http://www.scatolexpress.it/
  39. http://www.sismaprint.it
  40. http://www.snapfish.it/
  41. http://sprint24.com/
  42. http://www.stampa24ore.eu/
  43. http://www.stampadigitaleazero.it/
  44. http://www.stampadivina.it/
  45. http://www.stampaincorso.it/
  46. http://www.stampaleader.it
  47. http://www.stampalia.it/
  48. http://www.stampati.org/
  49. http://www.stampepress.net
  50. http://www.stampasubito.it/store/
  51. http://www.tecnograficarossi.it/
  52. http://www.tictac.it/
  53. http://www.tioprint.com/
  54. http://www.tipografia24ore.com/
  55. http://typrint.it
  56. http://www.vistaprint.it

Voi quale usate ? Voi quale suggerite ? e soprattutto, che voto date al vostro portale W2P preferito ?

Fatemi sapere.

5.8.13

Pausa estiva 2013



Ci accingiamo alla consueta chiusura estiva...

Buone vacanze a tutti !

19.7.13

Corsi gratuiti online @ Artlandis

Sei in cerca di Tutorial e Webinar su:
Featured/All/Advertising/BranchOut/Colorazione Digitale/Community/Creative Loverz/Dreamweaver/ebooks/Email Marketing/Facebook Evolution/Freelance/Illustrator/InDesign/Infografica/LogoDesign/Magazine Online/Marketing Online/Personal Brand/Photoshop/Portfolio Creativo/Self Marketing/Social Brand/Social Media Marketing/Social Media [theme]/Tutori Live Gratis/Typography/Web Advertising/Web Design/Wordpress  ?

Bhe... li hai trovati !

Link ufficiale:
http://www.artlandis.net/webinar/

Buona visione.

18.7.13

Zuppagrafica


Alessandro Bonaccorsi presenta Zuppagrafica:
"Un miscuglio di ingredienti diversi per dare vita alla più saporita e colorata zuppa visiva che si possa gustare in Italia: visual design, graphic design, comunicazione, illustrazione, street art, editoria e quant’altro cada nella pentolaccia di coccio in cui bolle la Zuppagrafica. Il tutto trattato con passione e un pizzico di pepolino (Tosc. per “Timo”)"
Link ufficiale:
http://www.zuppagrafica.com/

Buona lettura.

17.7.13

Non perdetevi Label Expo Europe 2013


Quest'anno la fondamentale fiera del settore etichette si terrà a Bruxelles.

"Benvenuti a Labelexpo Europe 2013, che si terrà a Brussels Expo dal 24 al 27 settembre. L’esposizione è cresciuta fino a occupare 7 padiglioni, con più prodotti, più lanci, e più dimostrazioni dal vivo rispetto al passato. E per la prima volta l’evento si terrà dal martedì al venerdì, permettendo a molti più visitatori di accedervi durante la settimana."
Maggiori informazioni al sito ufficiale:
http://www.labelexpo-europe.com/it

Buona partecipazione.

15.7.13

Siete pronti per GUA 2013 ?


Quest'anno la GUA si terrà a Geneva (Svizzera) dal 2 al 5 Ottobre.
"What is the Graphic Users’ Association ? 
The GUA Community is a worldwide, non-profit organization dedicated to empowering users of Kodak Solutions with the tools and information to be successful. Founded 18 years ago, the GUA is comprised of customers like you sharing knowledge and experience to help one another. GUA Members and regional Advisory Boards work closely with Kodak to provide feedback on new and existing solutions to optimize investments to address real-world business and technical challenges."
Maggiori informazioni sul sito ufficiale:
http://www.gua-europe.com/

Buona iscrizione.

9.7.13

Corsi sulla flessografia @ Accademia del Poligrafico


Se lavorate nella flessografia (grafici, reprohouse o stampatori) non fatevi scappare questo interessante corso.
"L'Accademia del Poligrafico è una proposta formativa di tipo nuovo incentrata sulle tematiche della comunicazione stampata. Gli strumenti che utilizza sono seminari e corsi di formazione tecnica e tecnologica, commerciale, marketing e di gestione d'impresa. I temi focalizzano, attraverso l'approfondimento e la comparazione, tecnologie, metodologie, strumenti e servizi innovativi; sono svolti secondo un taglio teorico-pratico e possono essere personalizzati secondo specifiche richieste e necessità."
Data: Luglio 18 orari: 09:45 – 17:30
Maggiori informazioni ai links ufficiali:
http://www.stampamedia.net/it/accademia/info
http://www.acus.it/2013/05/corsi-sulla-flessografia-presso-accademia-del-poligrafico/

Buona iscrizione.

18.6.13

FontPro - per un semplice confronto fianco a fianco


Siete alla ricerca del Font più adatto al vostro progetto grafico ?
FontPro vi permette di affiancare fra loro e confrontare semplicemente più font, scegliendoli fra una librerie di oltre 20.000 fonts.

Provatelo a questo indirizzo:
http://www.fontpro.com

Buona ricerca.

6.6.13

Il Futuro dei Periodici


I giornalisti possono ignorare il mondo della stampa ?
La stampa può ignorare il mondo del giornalismo ?

Scopriamolo qui ...
http://futurodeiperiodici.wordpress.com/

Buono lettura.

5.6.13

Blogger ... Tumblr, per me pari sono !

...è fatta !

Ci ho messo un pochino ma ora sia Blogger che Tumblr sono allineati.
A voi la scelta di quale leggere...

Buona lettura.

27.5.13

Dove andrà la stampa. Un viaggio dall’analogico al digitale, e oltre...


"Questi ultimi anni di cambiamenti e sviluppi tecnologici hanno dimostrato che il terreno su cui si basa l’industria della stampa è cambiato rapidamente. Nuove tecnologie, ma anche nuove applicazioni sono la norma. Le tecnologie tradizionali di stampa sono ancora richieste, ma nuovi sistemi e soprattutto nuove applicazioni sono già reali o appena dietro l’angolo. Sabine A. Slaughter di GPM, di ritorno dal Gulf Print & Pack a Dubai, ci offre alcune considerazioni."
Assolutamente da leggere:

Link ufficiale:
http://www.metaprintart.info/editoriale/9521-dove-andra-la-stampa-un-viaggio-dallanalogico-al-digitale-e-oltre/

Buona lettura.

23.5.13

Il colore è un'emozione



Sto rileggendo il DOC 03 rev 03-2013 di ATIF.
"...il colore di un oggetto non esiste, se non come percezione da parte di un osservatore che elabora nel proprio cervello gli stimoli ricevuti dagli occhi ed associa a quella sensazione il termine di ... blu, rosa, rosso, etc..."
Il colore è un'emozione.
Vi suggerisco di leggere tutto il documento ATIF.

Buona lettura.

22.5.13

ETAOIN SHRDLU - Linotype


Qseuto psot è sloo un erorre di buttiarta.

Non pvetcocearupi, non ho msiicthao veomotartnialne le porale una ad una, ho semcinemptlee uzztatilio l'ultitiy che tovatre a qseuto iridnzizo:
http://www.timendum.net/blog/107/lettere-scombinate/

Bnoua ltretua.

21.5.13

LittleIpsum - generatore di Lorem Ipsum per OS X


Desiderate un generatore di Lorem Ipsum per OSX freeware ?
Detto-fatto.
Poi se vi piace potete valutare se fare una piccola donazione all'autore.

Sito ufficiale:
http://littleipsum.com/

Buon download.

16.5.13

Google Reader chiude il 1 Luglio 2013


"We launched Google Reader in 2005 in an effort to make it easy for people to discover and keep tabs on their favorite websites. While the product has a loyal following, over the years usage has declined. So, on July 1, 2013, we will retire Google Reader. Users and developers interested in RSS alternatives can export their data, including their subscriptions, with Google Takeout over the course of the next four months.

Mi viene solo da dire una cosa ... (anzi è meglio che non la dico!)

Qui la notizia ufficiale:
http://googleblog.blogspot.it/2013/03/a-second-spring-of-cleaning.html

Trovate qui alcune valide alternative:
http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2013-04-06/dopo-chiusura-google-reader-181359.shtml?uuid=Ab3EdskH 

Fate presto !

15.5.13

Nuvole nere all'orizzonte @ Cyberluke - Alternative ai programmi Adobe


Utile a tutti gli utenti delle Adobe Creative Suite. Assolutamente da leggere !
http://cyberluke2008.blogspot.de/2013/05/nuvole-nere-allorizzonte.html

Per i delusi dalle decisioni prese da casa Adobe, ricordo sempre l'esistenza (nel bene e nel male) delle alternative open-source.

Alternative per Photoshop
Alternative per InDesign
Alternative per Illustrator
Alternative per Dreamweaver
Alternative per Lightroom

Voi quale preferite ?
Voi che altri software open-source utilizzate ?