13.7.06

Nuove e vecchie generazioni a confronto




Ieri sera mio figlio Giulio (3 anni) ha creato la sua prima composizione al computer! (riportata qui sopra)

Certo non la si puo' considerare un capolavoro contemporaneo, ma l'ho voluta postare per sottolinerare un aspetto del nostro tempo. Ma ci pensate? oggi un bimbo di 3 anni puo' gia' utilizzare (certo sempre guidato da un adulto) dei computer ed esprimersi attraverso questo mezzo! Nell'esempio qui sopra Giulio ha scelto i colori da usare e ci ha messo tutto il suo impegno, muovendo il mouse, per far si che le "righe colorate" andassero esattamente dove lui voleva guidarle! Se ci confrontiamo con una o due generazioni fa (mio padre/mio nonno) sembra di parlare del medioevo.

Lo stesso concetto vale per le Arti grafiche contemporanee. Se confrontate a quelle di pochi anni or sono, il confronto e' certo impari . Per fare un paragone cinematografico e' un po come mettere a confronto "Star Trek" e "Viaggio nella luna". Eppure sotto-sotto, se ben scaviamo, i concetti di base sono gli stessi di un tempo... certo rivisti, corretti e riadattati, ma sempre gli stessi.

1 commento:

FrancoK ha detto...

A quando un PC per il bimbo? :-)