25.7.06

La svolta in un retino



Se dovessi puntare su una nuova tecnologia per espandere il gamut di una mia macchina da stampa... sicuramente la scelta cadrebbe sui retini stocastici.
Riporto un piccolo prontuario di pregi e difetti per questi retini.

Pregi
-Aumento della gamma tonale
-Eliminazione del moire' da soggetto
-Eliminazione della rosetta (moire' da retino)
-Aumento dei dettagli stampabili
-Fuori registro meno visibile
-Risultato simil-fotograico del soggetto
-Colori piu' vividi a parita' di supporto/inchiostri
-Migliore resa con stampe in esacromia
-Possibilita' della simulazione di colori speciali (es. Pantone) son un set di inchiostri di esacromia

... che tradotto in lingua corrente vuol dire:
Si ottiene proprio un gran bel risultato!


Difetti
-Necessita' di un controllo di processo per la prestampa
-Necessita' di un controllo di processo per l'uscita lastre
-Necessita' di un controllo di processo per la messa in macchina
-Minore possibilita' di correzioni "a colore", invece che "a densita' "

... che tradotto in lingua corrente vuol dire:
servono i densitometri (per lastra, carta +spettrofotometro), serve che questi vengano usati quotidianamente in tutta la linea di produzione, serve che chi fa le lastre sappia garantire una certa stabilita' (ad es. facendo controlli periodici sui chimici), serve che la macchina da stampa sappia garantire una certa stabilita' ossia che il capomacchina sappia stampare secondo specifiche precise, e non rincorrendo una fantomatica "prova colore" (di cui spesso si ignora anche la provenienza), serve che tutte le attrezzature (CTP, sviluppatrice, macchina da stampa) siano sottoposte una corretta manutenzione periodica.

ALT!
Forse qualcuno lo ha gia' notato... ma a ben vedere quelli che io sto elencando come difetti altro non sono che delle buone regole per la stampa... valide per i retini stocastici come per ogni altro retino...

Quindi dove si insidiano i difetti? ... nei retini? o nel modus-operandi di molti stampatori del bel-paese?

3 commenti:

Franz ha detto...

Complimenti per il Blog, l'ho inserito tra i preferiti, forse per la passione che ci accomuna. Mio padre ha fatto il fotomontaggista per 40 anni, io ho iniziato a seguirlo nelle vacanze delle scuole elementari, oggi sono responsabile della prestampa in una piccola casa editrice e come hobby riparo i Mac (seconda passione che ci accomuna). Volevo farti i complimenti per gli argomenti che tratti, perché mi ha ricordato un'epoca in cui la qualità era la richiesta principale.
PS: "correzzioni" si scrive con una zeta!
:-P

ML ha detto...

hac... beccato!
devo suggerire a blogger.com di inserire un correttore ortografico automatico!

Negli anni passati un errore del genere ti costava la contestazione di tutto il lavoro! oggi invece escono giornali ed edizioni dove di strafalcioni simili ne trovi a bizzeffe.
...come nel lavoro quitidiano, anche qui nel blog, la fretta e' cattiva consigliera!

...ora lo correggo a manina. ;-P

Dany ha detto...

Se usi Firefox esiste un plugin che ti sottolinea le parole errate tipo Word.