11.7.16

Che risoluzione deve avere l'immagine che sto stampando ? 72, 300 o100millemilioni di DPI ?



Video-tutorial carino. Peccato non sfati alcunchè e basi le sue deduzioni su presupposti totalmente sbagliati. (comunque grazie per il video a Francesco Marzoli).

Unico aspetto positivo:
-Evidenzia bene che il problema non è solo "a quanti DPI deve essere l’immagine?", ma va affrontato in un’ottica leggermente più ampia. Serve sempre tenere in considerazione le dimensioni di stampa desiderate e la tecnologia di stampa usata.

Aspetti negativi:
-Non spiega la differenza fra PPI e DPI
-Confonde le idee sulle due unità di misura
-Non fa capire il reale motivo per cui l’immagine a 72ppi, quando stampata, ha una risoluzione superiore di quella a 300ppi.


Ecco alcune chiarificazioni, PPI vs DPI:

PPI = Pixel Per Inches (Pixel per pollice)
È l’unità di misura usata per definire la risoluzione delle immagini digitali. Serve per calcolare la reale misura dell’immagine quando verrà stampata su un dispositivo fisico, usando la seguente formula:
Larghezza stampata (espressa in inches) = pixel orizzontali / PPI
Altezza stampata (espressa in inches) = pixel verticali / PPI
I PPI non sono una caratteristica intrinseca ed immodificabile dell’immagine, vengono altresì dichiarati dall’utilizzatore della stessa al fine di poter calcolarne le misure stampate.
Se aprite un’immagine in Photoshop e ne cambiate il valore dei PPI (dal menù “Immagine-Dimensione Immagine”), senza applicare alcun ricampionamento, non state in alcun modo alterando l’immagine, ma avrete solo cambiato il valore utilizzato per calcolarne la misura in stampa.

DPI = Dots Per Inches (Punti per pollice)
È l’unità di misura applicata ai dispostivi di stampa. Definisce quanti punti per pollice il dispositivo di stampa è fisicamente in grado di indirizzare. Questo è un parametro fisico del dispositivo e non è scelto arbitrariamente del grafico, è una caratteristica tecnica e varia da dispositivo a dispositivo.

Per sapere quanto sarà grande un’immagine digitale stampata su uno specifico dispositivo, basterà aprire l’immagine in Photoshop e dal menù “Immagine-Dimensione Immagine” inserire nel campo PPI il valore dei DPI del dispositivo di stampa, avendo cura di non applicare alcun ricampionamento. Così facendo Photoshop vi mostrerà la misura in inches, mm o cm che otterrete in stampa.
Questa logica può essere applicata ai dispositivi digitali (stampanti Inkjet, laser etc.), ma non è applicabile per quei dispositivi che stampano retinando le immagini (stampa offset, flexo rotocalco etc). In questo caso per calcolare le reali dimensione che otterrete in stampa, si può usare la funzione “Auto…” sempre accessibile dal menù “Immagine-Dimensione Immagine”. Dichiarando la lineatura che verrà utilizzata in stampa ed il fattore di qualità, Photoshop applicherà così all’immagine il giusto valore di PPI da utilizzare.

I presupposti sbagliati del video-tutorial vogliono farci intendere che si stia stampando “usando diversi PPI” e che l’immagine con PPI minori avrà un dettaglio superiore a quella con PPI maggiori. Peccato che in pratica si effettua la prova utilizzando il medesimo dispositivo di stampa, quindi i DPI usati in stampa saranno sempre gli stessi. Supponiamo che siano 300DPI.

Applicando la formula di cui sopra, la prima immagine composta da 2476x3508 pixel, su quel dispositivo sarà grande 20,96x29,7cm. Mentre la seconda immagine composta da 595x842pixel, su quel dispositivo sarà grande 5,04x7,13cm.

La stampa risultate è praticamente ovvia. Stampando in A4, la prima immagine non subirà alterazioni mentenendo così tutta la sua definizione, mentre la seconda immagine verrà stirata dagli originali 7cm di altezza fino ai 29,7cm del folgio A4. E… bhè, lo sappiamo tutti che un'immagine con poca definizione anche se allungata via software non può “riacquistare magicamente” il dettaglio perso vero ?

Buona stampa.


p.s. poi, quando si parla di risoluzione ci sono anche alcune altre cosette da tenere in considerazione del tipo:

  • Distanza di visualizzazione.
  • Differenze fra retini AM ed FM
  • Numeri teorici
  • Standards de facto

...ma non voglio tediarvi oltre.

Se non potete proprio farne a meno leggete ai seguenti links:
http://artigrafiche.maurolussignoli.it/2015/09/un-immagine-grande-come-un-campo-da.html

https://www.nikonschool.it/experience/stampa-epson-p600-2.php


Buona stampa.

Nessun commento: