11.9.07

La tinta piatta che piatta non e'...



Ho sempre sostenuto che le inclinazioni di retino, per non dare effetto moire', dovevano essere distanziate fra loro di 30°. Tranne il giallo che si sa', avendo un delta di soli 15° dagli altri colori, e' costretto a fare moire'. Questo pero', essendo il colore piu' chiaro ed essendo stampato ad una lineatura leggermente diversa dagli altri colori, diciamo che riesce a cammuffare il problema.
Per quanto ne so, questa teoria e' valida sia per il mondo Offset che per quello Flexo.

Un giorno, un cliente Flexo mi chiede di inserire in un lavoro, un quinto colore retinato, per dare maggiore forza al nero... ok, faccio io ... attenzione pero' ai problemi di moire', visto che questo quinto colore dovra' necessariamente utilizzare un inclinazione con un delta 15°, sara' quindi costretto a fare moire' con i colori aventi un inclinazione a lui adiacente.

Per capire meglio potete utilizzare il grafico in alto. Vedete che il giallo puo' essere stampato con una qualsiasi delle 3 inclinazioni con delta 15° rispetto ai colori primari. Un quinto colore, per non sovrapporsi ai colori CMYK, dovra' necessariamente utilizzare una delle 2 restanti inclinazioni aventi sempre il problema di essere a soli 15° gradi rispetto al colore piu' prossimo... risultato = moire' assicurato!

Chi di voi conosce una valida alternativa a questo problema?

4 commenti:

DoZ ha detto...

Una volta a me è successo di far stampare un lavoro a due colori - nero+verde - e solo a lavoro finito accorgermi che i due colori avevano la stessa inclinazione nel retino (distrazione del fotolitista); però il risultato c'era, e non si vedevano problemi.

Del resto ricordo che una volta un collega mi disse di un "guru della pre/stampa" - non ricordo chi - che diceva che tutti i colori vanno stampati con la stessa inclinazione per avere un migliore risultato!

ML ha detto...

Stampando due colori diversi con la stessa inclinazione... semplicemente sovrapponi i punti di retino.

Con alcuni tipi di vernici o di supporto, questo puo' portare a delle problematiche di trasferimetno d'inchiostro.
Prova a pensare alle vernici "coprenti", stampando sopra un altro colore, fanno sparire i punti di retino del colore stampato in precedenza; o peggio, non riescono ad aderire correttamente sul supporto di stampa.

Questo e' particolarmente vero nel mondo Flexo, dove si usano supporti diversi dalla sola carta.

iMaccanici ha detto...

Del resto ricordo che una volta un collega mi disse di un "guru della pre/stampa" - non ricordo chi - che diceva che tutti i colori vanno stampati con la stessa inclinazione per avere un migliore risultato!

È una follia!
Tornando al discorso di Mauro (che non conosco, ciao io sono Franz) secondo me dipende.
Di che colore è il quinto colore?
Se per esempio è Rosso o Arancio io gli darei la stessa inclinazione del Magenta, se invece è Verde o Blu gli darei quella del Ciano, e così via.
Però farei in modo che venisse stampato per primo, e dopo gli altri sopra.
PS: Può essere anche una "cacata", ma io farei così.

ML ha detto...

Ciao Franz.

In effetti e' lo stratagemma adottato per le stampe in esacromia.
(vedi qui).

Il provocatorio interrogativo del post, mirava a scoprire se qualcuno conosce qualche "arcana" combinazione di 5 o piu' angoli che fra loro non fanno moire'...
;-)